Abbonamenti      La Rivista     Pubblicità e MediaKit      Segnalazione Location      Contatti     Inserisci Azienda      Login


Rimandi al passato

  • 1.jpg
  • Blob Arketipo1.jpg
  • Inkiostroby Arketipo.jpg
Sono ricchi di influssi e di memorie i nuovi complementi d’arredo firmati Arketipo Firenze. Complementi che testimoniano una larga conoscenza della materia, insieme  a un personale estro che combina le influenze del passato a un design contemporaneo. Inkiostro, disegnato da Manzoni-Tapinassi – è uno scrittoio dalle forme lineari e versatili, dotato di un pratico desk pad rivestito in cuoietto. L’inserto in metallo che incrocia la base regala al mood vintage dello scrittorio un tocco moderno, come moderna è la sua praticità: la particolare apertura dei vani regala infatti una profondità e una funzionalità senza eguali. Inkiostro, perfetto come scrittoio da lavoro, è in realtà adatto anche alla creazione di uno spazio privato e confortevole. Sempre di Manzoni-Tapinassi, la madia Longplay rimanda alla sobrietà degli anni Cinquanta, seppure sia stata pensata per poter essere collocata in ambienti di diverso tipo. Il taglio geometrico di parte delle ante e del vano a giorno le donano modernità e fascino, e fanno da contrasto con il piano che, in cristallo, si contrappone al caldo legno di tutta la struttura della madia. Spazio anche all’illuminazione con la lampada Blob di Gino Carollo. Una lampada dalla forte personalità ma anche un originale oggetto d’arredo, ispirato alle forme sinuose della natura. Lo stelo in metallo ospita tre punti luce in vetro colorato, cosicché l’illuminazione nello spazio sia uniforme. 

Tag: complementi d’arredo, complementi, scrittoio, madia, lampada






Attenzione !!! se sei abbonato alla rivista per accedere allo sfogliatore

clicca qui


Login area riservata Aziende






Recupero Password

Inserisci inditizzo e-mail



Facebook fan pop up

Clicca subito Mi Piace per avere accesso a tutte le promozioni riservate ai Fans.