Abbonamenti      La Rivista     Pubblicità e MediaKit      Segnalazione Location      Contatti     Inserisci Azienda      Login


In un’antica dimora di campagna

  • MIEL-0904_FOTO 02.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 05.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 06.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 07.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 08-1.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 08.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 10.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 11.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 12.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 13.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 15.jpg
  • MIEL-0904_FOTO 17.jpg
Spagna, Palma di Maiorca, interno di una casa di campagna. Va in scena qui un intervento che è un dialogo ben riuscito tra i segni lasciati dal tempo, da quei 300 anni che hanno fatto la storia di questa abitazione. La presenza di nuovi inquilini è annunciata da un tappeto tecnico che riorganizza lo spazio e reinterpreta la sua materialità senza intaccarla, in ogni livello dell’edificio. I lavori hanno avuto inizio dal piano terra, da quella cucina/sala da pranzo che è un trionfo di legni su cui poggiano piccoli oggetti di design, e funge da area di controllo aprendosi sulle altre stanze della casa (ingresso, camere da letto, soggiorno e veranda). Le pendenze della pavimentazione sono appianate da un pavimento tecnico uniforme, che si dipana con la flessibilità di un tappeto tra gli ambienti originali, creando nuovi percorsi: ecco ad esempio la cucina/sala da pranzo che va ad unirsi al bagno/lavanderia, mediante una sorta di balcone affacciato sul soggiorno. Essendo gli inquilini una famiglia di musicisti, questa loro attitudine è stata trasferita all’ambiente; come le note di un brano musicale, i diversi materiali si susseguono l’un l’altro in profonda armonia. Nasce così un gioco di ritmi e vibrazioni, dove la materia di ciascun elemento scopre e assume la sua posizione all’interno del contesto. Il calore della costruzione originale è ora trasmesso dalle pareti in Marés, pietra originaria dell’isola, mentre le facciate in pietra e fango e le travi di pino sono in sintonia con gli armadi in pannelli OSB, il legno di frassino bruciato della cucina con il quarzo Silestone del forno e le assi in multistrato che fungono da mensole, il pavimento continuo in cemento con i davanzali in malta che permettono ai muri di respirare, e li difendono dall’azione del tempo. Come i musicisti in una Jam Session, qui ogni materiale conferisce agli altri un valore aggiunto attraverso la sua individualità e si adatta al ritmo di chi dà il via alla sessione. Armoniosamente.  www.mielarquitectos.com

Tag:






Attenzione !!! se sei abbonato alla rivista per accedere allo sfogliatore

clicca qui


Login area riservata Aziende






Recupero Password

Inserisci inditizzo e-mail



Facebook fan pop up

Clicca subito Mi Piace per avere accesso a tutte le promozioni riservate ai Fans.