Abbonamenti      La Rivista     Pubblicità e MediaKit      Segnalazione Location      Contatti     Inserisci Azienda      Login


Sette gradi: la rotazione di un numero primo

  • Living.jpg
  • Patio.jpg
  • Patio_2.jpg
  • Patio_esterno.jpg
  • Pranzo.jpg
  • Bagno.jpg
  • Camera.jpg
  • Cucina_2.jpg
  • Vasca.jpg
L’architetto Giuseppe Pirozzi (www.giuseppepirozziarchitetto.it) firma un importante intervento di ristrutturazione a S. Eurosia, Parma. L’abitazione è stata completamente ripensata, al fine di ottenere un maggiore dinamismo rispetto alle rigide geometrie della pianta del fabbricato. Elemento imprescindibile è l’inclinazione di 7° della parete cucina prospiciente il salone (modello “Modern+Load-it” di Porro, come anche la parete dell’ingresso), che innesca una serie di rotazioni a catena anche nella zona notte. La parete cucina-salone si distingue per la sua particolare geometria: se, nella parte superiore, è in linea con la giacitura delle pareti perimetrali del salone, nella parte inferiore si origina invece la rotazione. Ecco quindi che essa diventa il fulcro visivo dell’abitazione, il cuore dell’intero progetto. La porta d’ingresso divide ora la zona giorno – con  parquet in rovere sbiancato - in due aree: quella dedicata al relax e alla tv – con divani “Take it easy” di Busnelli - e quella dedicata al pranzo, posta immediatamente dinnanzi alla cucina. L’armadio che contiene i soprabiti è stato spostato dall’ingresso a un angolo adiacente al salone, subito dopo la porta che separa questo dal corridoio: in questo modo, le geometrie planimetriche e della controsoffittatura della zona giorno non sono state violate. La cucina “Xila09” di Boffi, già in possesso del cliente, è stata posta su pavimento “Concept” di Ceramiche Sant’Agostino e inserita nella parte bassa della pianta, dove trova posto anche un angolo lavanderia a scomparsa. Un’apertura a due ante scorrevoli collega l’area alla zona notte. La parte alta della pianta è vincolata alla presenza di 3 pilastri; tuttavia, essendo adiacente al corridoio, tale ambiente presenta uno squarcio prospettico che termina in un’asola, un taglio di luce a tutta altezza nella nicchia espositiva-retroilluminata che impreziosisce il corridoio. La camera da letto padronale è concepita come fosse una suite, con la grande cabina armadio/spogliatoio, e la doccia 90x130 cm. I due pilastri presenti ospitano ora il letto, e fungono da supporti per la creazione di nicchie a giorno che fanno da comodini. Il bagno, accessibile solo dalla suite, è suddiviso in tre aree: l’antibagno, con doppio lavabo in cristallo; la zona doccia, accessibile attraverso tre gradini in Ardesia naturale illuminati a led e con soffione con cromoterapia che illumina il mosaico multi spessore di Italian Trend; e la zona dei servizi igienici, in posizione antitetica rispetto all’ingresso. Completano il progetto le due camerette – ciascuna con letto, comodino, armadio e zona scrittoio – e il bagno per gli ospiti, con vasca in cristallo 80x200 cm modello “Milo” di Treesse, posta su una pedana e illuminata da led soffusi a incasso, che ne mettono in risalto la trasparenza. 

Tag: casa, terrazzo, patio, arredamento moderno






Attenzione !!! se sei abbonato alla rivista per accedere allo sfogliatore

clicca qui


Login area riservata Aziende






Recupero Password

Inserisci inditizzo e-mail



Facebook fan pop up

Clicca subito Mi Piace per avere accesso a tutte le promozioni riservate ai Fans.